Photo by Ilaria Migliocchetti Lombi

Photo by Ilaria Migliocchetti Lombi

Padania degli Afterhours è, unico album italiano, tra i 18 finalisti designati per il titolo di Album Indipendente Europeo dell’Anno, quest’anno alla sua terza edizione.

Il premio è organizzato da Impala, l’associazione che raccoglie gli operatori europei della musica indipendente, e richiama il concetto dell’americano Mercury Prize, celebrando il talento musicale e la diversità delle uscite europee indipendenti e promuovendo artisti eccezionali del settore indipendente.

La vincitrice del premio nel 2012 è stata Adele con l’album 21, ed il vincitore di quest’anno sarà selezionato dalla giuria del consiglio di IMPALA che ha quattro settimane per votare.

Gli album nominati, in ordine alfabetico, sono:

Afterhours – Padania (Germi)

Alt-J – An Awesome Wave (Infectious)

Compact Disco – Sound Of Our Hearts (CLS)

Cro – Raop (Chimperator)

Django Django – Django Django (Because Music)

El Perro Del Mar – Pale Fire (Ingrid / Memphis Industries)

Enter Shikari – A Flash Flood of Colour (Ambush Reality)

First Aid Kit – The Lion’s Roar (Wichita)

Frenkie – Troyanac (Menart)

John Talabot – ƒIN (Permanent Vacation)

Jukka Poika – Yhdestä puusta (Suomen Musiikki)

Kaizers Orchestra – Violeta Violeta Vol. III (Petroleum Records)

The Kyteman Orchestra – The Kyteman Orchestra (Kytopia)

Libar – Libar (Menart)

Netsky – 2 (Hospital Records)

Norberto Lobo – Mel Azul (Mbari)

Shaka Ponk – The Geeks and The Jerkin’ Socks (Tôt ou Tard / Wagram)

The XX – Coexist (XL Recordings)

Helen Smith, Presidente Esecutivo di IMPALA ha commentato: “La rosa dimostra la diversità della musica indipendente in tutta Europa. I giudici, in base a criteri del tutto aperti, sceglieranno semplicemente l’album che credono sia il più eccezionale dell’anno “.

Il premio European Independent Album of The Year è stato lanciato nel 2011,  in occasione del 10° anniversario della IMPALA.

Questo premio mette in mostra l’ampiezza e la diversità dei talenti indipendenti in tutta Europa. Il vincitore è selezionato sulla base di criteri completamente aperti da un elenco di candidature nazionali e non, presentate per le loro qualità musicali, artistiche o in altri casi eccezionali. Gli album nominati devono essere stati pubblicati da un’etichetta europea indipendente tra gennaio e dicembre 2012.

IMPALA è stata istituita nell’aprile 2000 per rappresentare le associazioni musicali indipendenti. Il 99% delle imprese europee sono piccole medie imprese musicali. Conosciute come le “indipendenti”, sono leader mondiali in termini di innovazione e nello scoprire nuova musica e gli artisti – producendo oltre l’80% di tutte le nuove uscite. IMPALA ha i suoi sistemi di assegnazione propri per contribuire a promuovere la diversità culturale e nuovi talenti ed evidenziare il contributo artistico della musica indipendente. Il premio IMPALA è stato vinto da artisti come Efterklang, Adele, Manu Chao, Radiohead, Agnes Obel, Caro Emerald Sigur Ros.

http://www.afterhours.it/