Ritorna Alpette Rock Free Festival. Dopo nove anni, sempre insieme per rendere unico e irripetibile, ancora una volta, con lo sforzo di tutta la sua community, uno dei più grandi Festival “fuori porta” dell’estate piemontese.

Nato durante le prime avvisaglie della crisi, crescendo negli anni dei tagli alla cultura, Alpette Rock Free Festival 2012decide nuovamente di viaggiare controcorrente.

La scelta dell’Associazione Culturale To Locals, organizzatrice e promotrice della manifestazione insieme a Dunter, è quella di non ridurre le attività e la qualità che hanno sempre contraddistinto l’happening dell’estate Alto Canavesana. La scelta infatti, è stata quella di rinnovarsi e di aumentare l’offerta artistica, di attività e di performance che animerà i quattro giorni di Alpette Rock Free Festival.

La musica e lo spirito rimangono free. Il tutto, come sempre, incastonato in un fantastico paesaggio offerto dalle montagne attorno ad Alpette, ai confini del Gran Paradiso, e da un programma artistico che quest’anno vedrà moltissimi artisti calcare il palco di ARFF.

In esclusiva per To Locals quest’anno suoneranno sul palco di Alpette Rock Free Festival:

BRUNORI SAS
ZEN CIRCUS
MOVIE STAR JUNKIES
THE SWEET LIFE SOCIETY ORCHESTRA
VENUS IN FURS
RONNY TAYLOR
MONACI DEL SURF
FOXHOUND
GARDEN OF ALIBIS
FARMER SEA
MANIAXXX
LEVANTE
GREY MOQUETTES
JOYBEAT
DROPP
AVANZI DI BALERA + UFO (Zen Circus) DJSET
MARCO FORESTA (Sugho!) DJSET
e molti altri ancora!

Quest’anno inoltre, le collaborazioni e i supporter del festival, dopo la romantica edizione del 2011 che ha visto il Festival salvato dalle tante persone che ci hanno creduto e che hanno realizzato iniziative spontanee di appoggio alla manifestazione, saranno molteplici e di altissimo livello. Basti pensare, rigorosamente in ordine sparso, a: Premio Fred Buscaglione, Paratissima, INRI, AncheNo, Pro Loco Alpette, House Of Rock, Associazione Mama Guitar, Dynamic District 10082, Wood U?, La Piola, LINC (La Cantina), Sugho Club, Taurus Club, Hiroshima Mon Amour, Libera!, B+, SatiHome, il Sert di Ivrea, la Coppa Rock di Sparone, Housedada, Metatron e molti altri singoli con un solo obiettivo: mantenere altissima la qualità e moltiplicare le attività.

Quest’anno, oltre al main stage, vi sarà l’apertura della Boobs Area, seconda area del festival, dove sarà possibile vivere esperienze culturali, presentazioni di libri, ascoltare deejay e leggere un Dylan Dog o un Rat Man durante i pomeriggi.

Saranno infatti presentati i libri:

Adriano Olivetti. Un secolo troppo presto – interviene l’autore Marco Peroni

Meglio Tardi che Mao – Interviene l’autore Mauro“Mao” Gurlino

Mal di Torino – interviene l’autore Fabrizio Vespa

Hiroshima Venticinque. Il futuro è un bambino che dorme – Interviene il curatore del libro, Alessandro Roggero (Hiroshima Mon Amour)

Libera Lettura – letture e riflessioni sul Canavese a 20 anni da Falcone e Borsellino (in collaborazione con Libera – Presidio Luigi Ioculano di Cuorgné).

Gli spazi letterari saranno intervallati da deejay e cantautori dalla mattina fino alle ore 20.00 con aperitivi, Merende di Montagna e Giochi di Una Volta per tutti.

Un altro nuovo spazio sarà quello legato alle proiezioni pomeridiane di alcuni tra i più interessanti documentari realizzati da registi del torinese quali:

Direzione (Anni) Zero – Interviene il regista Alessandro Riva

Cannabis Rock”

S.A.L.P. esercizio di memoria  – Interviene la casa di produzione CromoCinque

Torino Hardcore – Interviene il regista Andrea Spinelli

Dopo il grande successo dello scorso anno, sarà nuovamente aperto il Planetarium, dove vi saranno performance con deejay selezionati dai resident Is e Discoforgia e, nel pomeriggio di domenica, aprirà per i visitatori ARFF l, Osservatorio Astronomico di Alpette, grazie al quale sarà possibile gratuitamente visionare il sole.

In collaborazione con l’Associazione Culturale YLDA, organizzatrice di Paratissima, sarà realizzata PARAa1000!, installazione di arte contemporanea che vedrà alcuni artisti del famoso happening culturale torinese inserirsi nella cornice di Alpette Rock, a 1000m s.l.m.

Inoltre, l’Associazione Mama Guitar, in collaborazione con le istituzioni locali e To Locals, organizzerà un Rock Camp nei 7 giorni antecedenti al Festival con soggiorno e scuola di musica per ragazzi: una esperienza unica che sfocerà nell’esibizione nella serata inaugurale di ARFF degli allievi di House of Rock.

Si ringraziano infine le istituzioni, in particolare il Comune di Alpette e la Camera di Commercio di Torino che da quest’anno supporta economicamente il Festival, sopperendo in parte al mancato sostegno delle altre istituzioni.

Campeggio e ingresso raggiungono quindi l’obiettivo di rimanere ancora free. L’Associazione Culturale To Locals crede fermamente che la decima edizione sarà raggiunta grazie allo sforzo, all’entusiasmo e alla caparbietà di centinaia di persone che credono in questa manifestazione che ha portato esperienze uniche in Canavese con decine di artisti di livello nazionale come Linea77, Bugo, Tre Allegri Ragazzi Morti, Perturbazione, Mr T-Bone & The Young Lions, Beatrice Antolini, LN Ripley, Did, Persiana Jones, Drink to Me, Amari, Arsenico, Treni All’Alba, Stiliti, Titor e tanti, tantissimi altri ancora.

www.tolocals.com

ALPETTE ROCK FREE FESTIVAL 2012
IX Edizione
26-27-28-29 Luglio 2012