Sabato 9 Giugno, dopo il successo riscontrato lo scorso anno allo Spazio Aurora di Rozzano, The GrOOming, gruppo milanese dall’attitudine trip-hop, rock ed elettronica, presenterà presso Spazio Concept, un progetto ambizioso e provocatorio, Suicide Art: video performance esclusiva, capace di valicare i confini del suono e dei sensi. Suicide Art è un’installazione vivente che esorcizza e allo stesso tempo celebra l’arte. È un’opera fatta di suono, colore e luce, che nasce, cresce e muore tra le mani di chi la crea e del pubblico che assiste.

L’evento si aprirà al pubblico a partire dalle 18.30 con un ricco buffet e l’esposizione dei cinque artisti – Stefania LoschiMichela MombelliPietro NicolaucichFrode Simona della Bella – che a partire dalle 22.00 saranno protagonisti indiscussi della performance Suicide Art, un surreale e metaforico momento che cristallizza ipotetici piccoli suicidi tra amici. Gli artisti presenti sacrificheranno la loro creazione nella maniera che riterranno più opportuna, nel segno dello scambio di ruoli tra arte e artista, lo stesso che c’è tra carnefice e vittima.

A seguire la performance live dei The GrOOming, progetto nato come duo di musica elettronica, formato da Giacomo Vanelli (synth e knob) e Paolo Girelli (basso) si trasforma live in un set multiforme di proiezioni e video performance, potenziato dalla presenza di Daniele Falletta (chitarra) ed Ema Alosi (batteria), accompagnati dalla bellissima voce della cantante Ketty Passa.

Espressività e tecnologia, melodia ed elettronica, mente e strumento, si confrontano mischiandosi, scontrandosi e seducendosi in un caos creativo che fino ad ora ha visto predominare il fattore umano, sino a coinvolgere lo spettatore in un turbinio di stimolazioni visive grazie al supporto di videoproiezioni originali e video performance.

www.spazioconcept.it

Suicide Art, coglie l’arte di sorpresa

The GrOOming

Sabato 9 giugno, a partire dalle 18.30

c/o Spazio Concept, Via Forcella 7 Milano