Da lunedì 23 gennaio a martedì 14 febbraio su http://www.radiopnr.it interviste live:
lunedì 23 gen Antunzmask, mercoledì 25 gen Venus In Furs, venerdì 27 gen Le SansPapier, lunedì 30 gen Ilario Rosso, mercoledì 1 feb Mezzafemmina, venerdì 3 feb Enrico Fanredi, lunedì 6 feb Lo Stato Sociale, mercoledì 8 feb Verlaine, lunedì 13 feb Andrea Cola, martedì 14 feb Carlozeta.
Due appuntamenti dal vivo, invece, per i semifinalisti torinesi:
GIOVEDì 26 GENNAIO: Ilario Rosso & Verlaine@Lanificio San Salvatore, via Sant’Anselmo 30, Torino. Ingresso Libero ore 22,00
Si inizierà il 26 gennaio presso il Lanificio San Salvatore con lo showcase di Ilario Rosso, cantautore di San Salvario che fa proprio dell’immaginario delle osterie e dei testi caustici il proprio background, impegnato oggi in una sontuosa tournée a supporto dei Perturbazione per promuovere il proprio album: Ila rosso ‘la bellapresenza’, in uscita per la simpatica etichetta Torinese INRI, ed i Verlaine, scalcinata orchestra di Indie-rock in italiano che assapora la malinconia ma sorride con l’ironia, concedendosi raggi di delicato e intelligente pop ed anch’essi stanno promuovendo il disco Rivoluzioni a pochissimi passi dal centro, prodotto da Gigi Giancursi e Cristiano Lo Mele dei Perturbazione con la straordinaria partecipazione di Lalli, Tommaso Cerasuolo ed Enrico Allavena dei Bluebeaters.

VENERDì 3 FEBBRAIO: Mezzafemmina & Sans Papier@Blah Blah , via Po 21, Torino. Ingresso libero ore 18.
Seconda anteprima sarà quella che si terrà venerdì 3 febbraio presso il Blah Blah in via Po 21, nel centro storico di Torino, sotto le volte del più lungo porticato europeo, che vedrà in scena un delicato set acustico di Mezzafemmina, il nuovo progetto solista di Gianluca Conte dopo una lunga militanza come voce e autore dei Melanie Efrem. In procinto anch’egli di far uscire il suo disco solista Storie a bassa audience, registrato nei mesi di febbraio-aprile e settembre-ottobre al Garage Ermetico, con la produzione artistica di Gigi Giancursi e Cristiano Lo Mele dei Perturbazione. Si affiancherà a Mezzafemmina l’ensamble Sans Papier. Dalla Marsiglia di Izzo alla Parigi enfer et paradis dei Négresses Vertes, dai Pirenei alle notti trappiste di Lille, la carovana Sanspapier così è cresciuta, così si è fatta le ossa, in un vortice di corde, tamburi, flauti e sassofoni, allenando le dita, il fiato, gambe e braccia, per far bere barbera e danzare felici.
http://www.facebook.com/events/155786994533932/

Una produzione in collaborazione fra Associazione Culturale F.E.A. Associazione Culturale The Mad/Altrocultura,Blah Blah e Lanificio San Salvatore
www.sottoilcielodifred.it