Gli Yo Yo Mundi tornano a Torino, dopo l’esibizione presso Eataly e il concerto alle Officine Corsare, per raccontare l’ultimo album Munfrâ, alla luce di un anno di grandi soddisfazioni.
L’incontro sarà alle 18:00 e prevederà un’introduzione con intervista a cura di Christian Amadeo (La Stampa e Torino7), seguita da uno show case acustico della band alessandrina.
Uscito il 21 marzo scorso per l’etichetta Felmay e distribuito da Egea, Munfrâ è stato accolto con entusiasmo dalla critica, dal pubblico e da Paolo Conte, che nella prefazione del cd scrive: “Sto ascoltando dal mio Monferrato questo magnifico disco degli Yo Yo Mundi dedicato a queste terre”.
Un 2011 carico di soddisfazioni, dal concerto sul Monviso, arrivando per la candidatura e il secondo posto al Premio Tenco per la categoria Album Dialettale.
E poi un lungo tour che è iniziato ad Aprile 2011 e che sta procedendo, arricchito dalla storia e dalla poliedricità della band che permette la partecipazione ad eventi di differente natura.
Recentissimo il doppio sold out al Palazzo delle Esposizioni di Roma con la sonorizzazione di Sciopero.
In questo lavoro alla canzone d’autore e al folk si fondono i suoni del mondo e le atmosfere sospese della musica popolare e il di sabto sera concerto intitolato – Canzoni d’amore e di festa, Musica Selvatica, Racconti di Monferrato – rispecchia pienamente queste caratteristiche.
Oltre a numerosi brani del cd, la scaletta si arricchirà di pezzi tratti dal repertorio della band, riarrangiati per l’occasione.
Ci fa piacere ricordare che in diversi brani il gruppo di Acqui Terme affronta – per la pirma volta – il canto in dialetto, una lingua antica che diventa suono, fino a perdere una precisa connotazione geografica e temporale, “Siete riusciti in alcuni momenti a toccare l’antico che è come toccare il futuro”, afferma Paolo Conte in una lettera al gruppo.
Lo testimonia anche il successo che il lavoro sta riscuotendo, ad esempio, in Francia, dove è uscito di recente ottenendo subito ottime recensioni, Munfrâ, infatti, pur restando fedele alla tradizione e agli idiomi locali, è apprezzato dal pubblico di ogni latitudine, anche straniero.
Sono tanti gli artisti che hanno offerto un contributo di unicità ed eccellenza, portando con sé una sarabanda di strumenti – ricordiamo Hevia, Eugenio Finardi, Steve Wickham e la Banda Osiris.

http://www.yoyomundi.it

Presentazione del disco
Munfrâ – Yo Yo Mundi
LA FELTRINELLI EXPRESS TORINO
Stazione di Porta Nuova (Torino)
13 dicembre 2011
ore 18:00