E’ uscito lo scorso tredici settembre, per Ala Bianca Records, L’almanacco terrestre, quinto album in studio dei pugliesi Vegetable G. Diverse le novità per questo ultimo lavoro: innanzitutto non si tratta più di un’autoproduzione, ma c’è il supporto di un’etichetta indipendente affermata. Poi la lingua: Giorgio Spada, leader e voce del gruppo, passa dall’inglese dei quattro cd precedenti alla lingua italiana. I Vegetable G si dedicano anima e corpo alla realizzazione di un disco squisitamente pop, fantasioso e surreale, volutamente lontano dalla quotidianità. Gli arrangiamenti solari e divertenti accompagnano e sostengono testi criptici e filosofici, evidenti già dai titoli. Tra le canzoni spicca il primo singolo La filastrocca dei nove pianeti, in cui questi ultimi vengono personificati in un fantascientifico quadretto, con “Marte che dichiara una guerra ogni ora” e “Plutone che sceglie le perle più belle”. Ma non c’è solo questo, tra un’immagine e l’altra il gruppo ci lascia delle ottimistiche massime di vita: “Amore pensa a stare bene che nella vita può accadere un imprevisto, una fatalità. per ogni lacrima d’amore ci sono mille e più parole per darsi pace e serenità”. Altro brano interessante è proprio la title track in cui si afferma, con il sottofondo dell’almanacco del giorno dopo: “La gravità è un tocco di equilibrio, mantiene le distanze tra i pianeti ed i desideri in ordine pratico”.  Tante le fonti di ispirazione ed i richiami musicali: dai primi Baustelle ai Bluvertigo ai Carpacho, senza trascurare la genialità estrosa del migliore Battiato, ma per chi li conosce bene come noi si sente forte l’impronta “vegetale”, anche nella versione italiana. Un disco leggero e delicato, che scorre piacevole all’ascolto, come dovrebbe essere la musica pop, nella sua accezione più vera.

www.myspace.com/vegetableg

 

TRACKLIST:

1        – L’aritmetica che non capisco

2        – L’almanacco terrestre

3        – La voce di Pan

4        – Il cielo di Van Gogh

5        – L’uomo di pietra

6        – Il giardino delle sfere

7        – La filastrocca dei nove pianeti

8        – L’idea del plancton

9        – Galaxy express

10    – Le avventure dell’oblò