È uscito lo scorso 11 aprile “Sto”, terzo album in studio della band siciliana Waines. Ed è proprio il numero tre il filo conduttore di tutto il disco: tre gli uomini in copertina, tre i componenti della band (Fabio Rizzo, Roberto Cammarata e Ferdinando Piccoli), tre i dischi all’attivo e le settimane di lavorazione totali di “Sto”. Un terzo album che segna un punto di svolta nel suono del gruppo, ponendoli in una dimensione rock/garage ben delineata.  Suoni graffianti, matrice sintetica e testi in inglese donano ai Waines un respiro internazionale ed uno stile che si avvicina molto al più classico blues americano. Undici tracce che strizzano l’occhio alla dimensione commerciale, affiancando un suono duro a testi facilmente orecchiabili. Arrivati al terzo disco i Waines scelgono l’autoproduzione, affidando la distribuzione al canale Audioglobe. Registrato al The Cave Studio di Catania, il disco è stato poi mixato  da Mario J McNulty, giovane produttore newyorkese, già collaboratore di artisti come David Bowie, Lou Reed e Nine Inch Nails, e masterizzato al Golden Mastering di Ventura, in California. Anche l’artwork della copertina è una produzione inedita, realizzata per l’occasione dall’artista palermitano Adalberto Abbate, attraverso uno studio artistico sul numero tre. Il risultato è un disco coerente ed omogeneo, squisitamente rock, con un’impronta ed uno stile chiaro e riconoscibile, che ci fa presupporre ed auspicare un’ottima resa nella dimensione del live.

www.myspace.com/3waines

TRACKLIST:

1-      Turn it on

2-      Time machine

3-      Afrix

4-      Round Glasses

5-      Inner View

6-      The Pot

7-      Morning Comes

8-      Birds

9-      Harsh Days

10-  Keep it fast

11-  1876 Reprise

Annunci