Copertina fantasiosa e colorata, degna del migliore Alice nel Paese delle Meraviglie, ed un sorriso tracciato a matita aperto e candido. Si presenta così “Dodo, do!”, l’album d’esordio della giovane Denise, promettente cantautrice salernitana. La garanzia sul suo talento ce la mette anche Gianni Maroccolo (ex Litfiba – CCCP – CSI e produttore tra gli altri dei Marlene Kuntz) che decide di puntare in prima persona su questo album, curandone per l’appunto la produzione. Dodici tracce che si snodano su un percorso onirico e leggero, grazie alla voce soave di Denise e agli arrangiamenti dolci e fluttuanti che attraversano l’album. Tanti gli episodi felici di questo disco, dal singolo “Burning flames” alla contagiosa “Horses”, i brani si susseguono con coerenza ed equilibrio, portando l’ascoltatore su sentieri sognanti e fantastici. C’è dolcezza, delicatezza e stile da vendere, con la freschezza e l’ingenuità tipica dell’esordio. I brani, tutti rigorosamente in inglese, si prestano perfettamente ad un liet motiv distratto quanto ad un ascolto attento, facendo della leggerezza il fil rouge del lavoro. Leggerezza che non deve intendersi come superficialità, ma come attitudine e scopo di un percorso che ci auguriamo andrà perfezionandosi nel corso del tempo. I presupposti, a parer nostro, ci sono tutti, con una voce che sa incantare e deliziare, senza annoiare mai. Perché è questo che ci vuole per diventare una potenziale hit radiofonica, e “Burning flame” lo sta già facendo, a dimostrazione che “indipendente” non vuol dire solo brani di nicchia e rivolti ad un pubblico d’elite, ma che il talento è in grado di rompere le frontiere e raggiungere anche il mainstream, partendo da mezzi esigui e risorse limitate.


http://www.deniseproject.it

http://www.myspace.com/deniseproject


TRACKLIST:

1-  Cuddly cloudy afternoon
2- Flowers in the drawer
3- Lake wakes
4- Sunny lovers
5- Lacks
6- Ageless
7- Stones
8- Horses
9- Burning flames
10- I’m dreaming
11- Rose garden
12- Diamond

Annunci