Brunori Sas è uno di quegli artisti che scopri per caso, magari vagando su You Tube , e lo ascolti distratto, mentre fai altre cose. Perché all’inizio ti colpisce per l’orecchiabilità, che pian piano si trasforma in un ascolto più attento e profondo. Almeno così è successo a me, quando mi sono ritrovata tra le mani i brani di “Vol. 1”, per l’appunto primo album del gruppo capitanato dalla voce e dalla penna di Dario Brunori. Nove brani che scorrono con dolcezza e semplicità, dal singolo “Guardia ‘82”, perfetto per questa calda estate, che racconta un amore adolescenziale nato sulla spiaggia in un arco di vent’anni, (“Dieci anni più tardi la vidi vicino ad un falò, e bruciava la carne e bruciavano canne, io stavo seduto da solo a suonar la chitarra, a cantare canzoni, a cercare attenzioni.. Ma lei non mi guardava neanche, ed io facevo finta di niente.. Ingollavo Peroni e iniziavo ad urlare delle pene che solo ti sa dare l’amore.”) a “Italian dandy”, forse la ballata più bella dell’intero lavoro, che esorcizza i poeti maledetti e il loro modo di vivere bohemien (“Mia madre sfogliava Novella 2000 ed io ai suoi piedi leggevo Prevert.. Avevo dieci anni ma pensavo già alle donne e chiuso nel mio bagno amavo Edwige Fenech.. A scuola i ragazzi giocavano a calcio ed io sul muretto citavo Verlaine.. Avevo 16 anni e pensavo solo al sesso, poi vidi le sue labbra e me ne innamorai”) a “Il pugile” cantata a squarciagola chitarra alla mano, (“Devi smetterla di darmi i calci, non sono un supersantos, ma tu non cogli l’ironia di questa strana poesia.. E sì lo so che sei imbattibile, che sei perfetto e irraggiungibile, mentre io sono un fiore”). Una poesia semplice e diretta, che racconta storie di una piccola città del Sud Italia, dei pomeriggi afosi a Guardia Piemontese, in cui tutti riusciamo ad immedesimarci, scritte in modo spontaneo ed ironico. Un esordio fresco e profondo al tempo stesso, che ha regalato al gruppo il Premio Ciampi nel 2009. Attualmente in tour in tutta Italia, Brunori ha intrapreso un’interessante collaborazione con Dente, proponendo delle serate “a quattro mani”, in cui è possibile ascoltare brani originali ed interessanti cover.

www.myspace.com/brunorisas

TRACKLIST:

1-      Il pugile

2-      Italian dandy

3-      Nanà

4-      Paolo

5-      Come stai

6-      Guardia ‘82

7-      L’imprenditore

8-      Di così

9-       Stella d’argento