Torna anche quest’anno, nella suggestiva cornice del laghetto di Villa Ada, la manifestazione “Roma incontra il mondo”, organizzata in collaborazione con il Circolo degli Artisti. Per festeggiare i suoi vent’anni di attività lo storico locale di Roma ci offre una bella selezione di concerti multiculturali e di diverso genere, che si snoderanno nel corso dell’estate, a partire da prossimo 18 giugno. Varie e variegate le proposte in cartellone: si parte venerdì dal pop raffinato dei Gabin con Mia Cooper, si prosegue con la musica onirica e fuori dal tempo dell’eclettico Devendra Banhart, passando al rock del Teatro degli Orrori domenica 20 giugno, una delle band più promettenti ed innovative del panorama nazionale. E dal rock si passa al reggae degli Africa Unite domenica 27 giugno, che da vent’anni rappresentano il gruppo di riferimento per questo genere in Italia e che presenteranno il loro nuovo lavoro “Rootz”. Nuovo lavoro e nuovo tour anche per i Tre allegri ragazzi morti, che divideranno il palco con gli Africa Unite, e suoneranno il loro sesto disco “Primitivi del futuro”. Luglio inizia con la Bandabardò, band che deve il suo successo proprio al live, con oltre 1000 concerti all’attivo in 15 anni di carriera, e che sabato 3 luglio infiammerà il palco della manifestazione con canti e balli. Non mancano anche quest’anno le proposte cantautorali, ed il 5 luglio torna uno degli artisti più amati del panorama nazionale: Niccolò Fabi, che con i suoi 15 anni di carriera, ha scritto alcune delle pagine più belle della musica contemporanea. Ampio spazio verrà dato anche all’elettronica, con il concerto dei Kruder & Dorfmeister il 13 luglio, che proporranno una composizione musicale di ampio raggio, unendo drum’n bass, hip hop, funky e black. Immancabile, come da tradizione del Circolo degli Artisti, la presenza della musica indipendente, con l’approccio sperimentale delle Cocorosie e del loro nuovo album “Grey Oceans” domenica 18 luglio. La manifestazione prosegue all’insegna del jazz e della musica colta, con il musicista finlandese Jimi Tenor lunedì 26 ed il polistrumentista Mulatu Astatke martedì 27, conosciuto ai più per il suo enorme contributo allo sviluppo e la conoscenza della musica africana. Protagonista, in chiusura, è la musica popolare, con la partecipazione degli Almamegretta e dei Ratti della Sabina il 30 ed il 31 luglio, e quella di Eugenio Bennato e Daniele Sepe il 3 ed il 7 agosto.

Roma incontra il mondo

18 giugno – 7 agosto

Laghetto di Villa Ada

www.villaada.org