Appuntamento stasera al Circolo degli Artisti con Giovanni Pellino, in arte Neffa, una delle voci di spicco del panorama musicale italiano. Artista poliedrico e cantautore originale, torna a Roma dopo l’esperienza del Piper dello scorso 30 ottobre e rilancia la promozione dell’album Sognando contromano, uscito alla fine dello scorso anno e tutt’ora tra i più apprezzati ed ascoltati. Il disco vuole essere, secondo lo stesso autore, una celebrazione dei sogni, ma non di quelli impossibili o ad occhi chiusi, ma delle speranze, delle aspirazioni. Un inno all’ottimismo e al non arrendersi mai, per uno che, come Neffa, ha sempre pensato di essere fatto al contrario.  Ottimismo a cui non manca una nota di malinconia, per gli errori che gli uomini continuano a ripetere senza imparare mai. Sognando contromano è l’ottavo album, preceduto da una contaminazione di stili e suoni, che hanno visto il cantautore spaziare dal rap al soul e dall’hip hop all’r’n’b.

La sua carriera, infatti,inizia negli anni ottanta prima come batterista e poi come frontman. Ma le luci della ribalta si accendono a metà degli anni novanta insieme ai Messaggeri della Dopa – da ricordare il singolo Aspettando il sole (NdR)- con cui Neffa ha segnato una pagina importante del rap italiano, per poi spostare la sua attenzione verso territori più funky e soul.

La vera svolta avviene infatti da solista nel 2001 con il singolo- tormentone Io e la mia signorina, che con il suo sound leggero raggiunge una fetta consistente di pubblico. Le successive Prima di andare via e Cambierà e la partecipazione al Festival di Sanremo nel 2004 segnano la definitiva consacrazione di Neffa nell’olimpo del pop italiano, e lo portano a scrivere anche per il cinema, firmando la colonna sonora della pellicola di Ferzan Ozpetek Saturno contro e vincendo il Nastro d’Argento come migliore composizione originale.

Il concerto romano di stasera racchiuderà tutte le varie anime dell’artista, proponendo una contaminazione di generi e sottolineando tutto l’amore per la ricerca musicale che ha da sempre caratterizzato l’attività del cantautore.