Latest Entries »

meillennials_cartolina_web_w564_h840IL 23 DICEMBRE A ROMA L’INIZIO DEI LAVORI NELL’AMBITO DI “MEILLENNIALS” (DAL 21 AL 23 DICEMBRE)

Un’associazione che riunisca i giornalisti e i critici musicali italiani: sarà incentrata su questo l’edizione speciale del Forum del giornalismo musicale che si terrà sabato 23 dicembre a Roma.

Il Forum, diretto da Enrico Deregibus, dopo due edizioni di successo al Mei di Faenza si sposta ora nella capitale, nell’ambito della manifestazione “MEIllennials”, in programma dal 21 al 23 al Monk (in Via Giuseppe Mirri 35).

Nella mattinata del 23, alle ore 10, si svolgerà una assemblea fra tutti gli aderenti al Forum per dare il via ai lavori per la creazione appunto di una associazione di giornalisti e critici musicali, esigenza maturata durante le due edizioni di Faenza. Nell’assemblea se ne discuterà delineando le linee guida per uno statuto.

Per aderire basta inviare una semplice mail a: enrico.deregibus@gmail.com e in copia a mei@materialimusicali.it .

View full article »

Annunci

Roberta GialloE’ stata la cantautrice bolognese Roberta Giallo ad aggiudicarsi il Premio dei Premi, il contest del Mei di Faenza che ha riunito, sabato scorso, i vincitori dei più importanti concorsi italiani di canzone d’autore e world music intitolati a cantautori scomparsi. Al secondo posto i siciliani Pupi di Surfaro, al terzo la siculo-belga Sighanda.

Al Teatro Masini ogni artista ha eseguito un brano proprio ed una cover di un nome storico della musica italiana. Una sorta di passaggio di testimone dai grandi protagonisti della nostra canzone ai giovani che ne stanno raccogliendo l’eredità. View full article »

3b259128-8dbb-47f4-b580-48efea1f42b6IL 30 SETTEMBRE E 1 OTTOBRE ALL’INTERNO DEL MEI 2017
CONTINUANO LE ADESIONI AL FORUM DEL GIORNALISMO MUSICALE
 
Il futuro del giornalismo musicale passa da Faenza. Sarà infatti una grande occasione di incontro e confronto la seconda edizione del Forum del giornalismo musicale, che si terrà il 30 settembre e 1° ottobre nell’ambito del Mei (che inizierà già il 29 settembre).
La due giorni sarà di nuovo diretta da Enrico Deregibus e prenderà forma anche in base agli stimoli dei giornalisti stessi, che potranno offrire idee e spunti da qui a settembre.
Un evento mai realizzato in Italia, che da subito lo scorso anno ha suscitato grande interesse, con la presenza di tantissimi giornalisti, da quelli delle grandi testate a quelli delle webzine, delle radio e tv e di tutti i new media. Più di 100 i giornalisti e critici musicali che hanno affrontato i problemi del settore.
Dalle riflessioni scaturite in quella occasione nasce l’intenso programma di quest’anno.

View full article »

club-tenco-08

Di seguito i finalisti delle Targhe Tenco 2016, divisi per settore:

I finalisti per la Targa “album dell’anno” riservata a cantautori (qui elencati in ordine alfabetico per artista, così come nelle seguenti sezioni) sono:

Afterhours Folfiri o Folfox
Gerardo Balestrieri Canzoni nascoste
Vinicio Capossela Canzoni della Cupa
Niccolò Fabi Una somma di piccole cose
Yo Yo Mundi Evidenti tracce di felicità

View full article »

Premio-Tenco

Sono stati comunicati oggi i candidati alle Targhe Tenco 2016, di seguito li trovate divisi per sezione:

SEZIONE 1: ALBUM IN ASSOLUTO DELL’ANNO (DI CANTAUTORE)

Afterhours – Folfiri o Folfox
Saba Anglana – Ye Katama Hod
Gerardo Balestrieri – Canzoni nascoste
Edoardo Bennato – Pronti a salpare
Bottega Baltazar – Sulla testa dell’elefante
Calcutta – Mainstream
Vinicio Capossela – Canzoni della Cupa
Roberta Carrieri – Canzoni su commissione
C+C = Maxigross – Fluttarn
Fabrizio Consoli – 10
Cosmo – L’ultima festa
Giorgia Del Mese – Nuove emozioni post-ideologiche
Del Sangre – Il ritorno dell’indiano
Luca De Nuzzo – Vegetalia
Esterina – Dio ti salvi
Niccolò Fabi – Una somma di piccole cose View full article »

EugenioInViaDiGioiaNewRiparte il tour della band più ascoltata a Torino su Spotify e fresca vincitrice del premio KeepOn come migliore rivelazione live dell’anno. Date in tutta Italia per presentare ad un pubblico sempre più numeroso il loro Lorenzo Federici. 

Il loro disco d’esordio Lorenzo Federici (Libellula) è uscito a dicembre 2014 ed i giovanissimi torinesi Eugenio In Via Di Gioia, già vincitori del premio della critica all’ultimo Premio Buscaglione, stanno facendo parlare moltissimo di sé, con un disco che ha ricevuto innumerevoli consensi di pubblico e critica, fino alla partecipazione alla compilation Sotto il Cielo di Fred (in compagnia di Brunori Sas, Dente, Perturbazione, Lo Stato Sociale e molti altri) e all’invito a partecipare come ospiti al Premio Leo Ferrè a giugno 2015. A luglio 2015, inoltre, tre loro canzoni si collocano al primo, secondo e terzo posto come brani più ascoltati a Torino su Spotify ed esce il loro nuovo video Non Ancora, presentato in anteprima su Vevo. View full article »

Premio-TencoMauro Ermanno Giovanardi, Cesare Basile, La Scapigliatura, Têtes de Bois, Cristina Donà/Saverio Lanza, Samuele Bersani/Pacifico sono i vincitori delle Targhe Tenco 2015, il riconoscimento più autorevole della musica italiana, organizzato dal 1984 dal Club Tenco e assegnato da una giuria composta da circa 230 giornalisti (di gran lunga la più vasta e rappresentativa in Italia in campo musicale).

Mauro Ermanno Giovanardi con Il mio stile si aggiudica la Targa per l’album dell’anno. Con lui in gara c’erano (elencati in ordine alfabetico per artista, così come nelle seguenti sezioni): Paolo Benvegnù  Earth Hotel; Carmen Consoli  L’abitudine di tornare; Fabi Silvestri Gazzé – Il padrone della festa; Iosonouncane  Die; Max Manfredi – Dremong.

La Targa per l’album in dialetto va a Cesare Basile con Tu prenditi l’amore che vuoi e non chiederlo più. Gli altri finalisti erano: Alessio BondìSfardo; Canzoniere Grecanico SalentinoQuaranta; Enzo GragnanielloMisteriosamente; Giuseppe MoffaTerribilmente demodé; Salvo RuoloCanciari patruni ’un è l’bittà. View full article »

Premio-TencoSono stati annunciati gli artisti finalisti delle Targhe Tenco 2015, eccoli di seguito suddivisi per categorie.

ALBUM IN DIALETTO:

  • Cesare BasileTu prenditi l’amore che vuoi e non chiederlo più
  • Alessio BondìSfardo
  • Canzoniere Grecanico SalentinoQuaranta
  • Enzo GragnianielloMisteriosamente
  • Giuseppe MoffaTerribilmente demodè
  • Salvo RuoloCanciari patruni ‘un è l’bittà

INTERPRETI:

  • AliceWeekend
  • DiodatoA ritrovar bellezza
  • Federico FiumaniUn ricordo che vale dieci lire
  • Musica NudaLittle wonder
  • Tete de BoisExtra

View full article »

WW031_sleeveEsce il 25 settembre il primo singolo per le radio dal titolo Musica Elementare che anticipa l’uscita dell’EP MR NEWMAN prevista per il 9 ottobre.

Dopo una lunga pausa durata più di un decennio gli SCISMA, band culto della scena indipendente italiana per almeno due generazioni di appassionati e musicisti, tornano con un nuovo Ep di 6 brani inediti dal titolo MR NEWMAN per la Woodworm Label.

In occasione dell’uscita di MR NEWMAN verranno anche ristampati per la prima volta in vinile i due dischi essenziali della discografia degli Scisma: ARMSTRONG (doppio LP) e ROSEMARY PLEXIGLAS (doppio LP).

La band ha contestualmente annunciato anche uniche date del minitour di presentazione:

10 OTTOBRE – BOLOGNA – LOCOMOTIV CLUB 

16/17 OTTOBRE – BRESCIA – LATTERIA MOLLOY

24 OTTOBRE – ROMA – MONK CLUB

CESARE MALFATTIUna città esposta è il nuovo progetto musicale di Cesare Malfatti realizzato in collaborazione con ExpoinCittà. L’idea prende spunto dal claim Milano A Place to BE che affianca ai sei mesi di ExpoinCittà rappresentato di mese in mese, a rotazione, da sei capolavori dell’arte cittadina abbinati a una parola chiave scelta da Alessandro Cremonesi (già membro dei La Crus insieme allo stesso Malfatti). Per ognuna delle sei opere selezionate come simbolo di ciascuno dei sei mesi di ExpoinCittà, Malfatti ha infatti realizzato un brano, avvalendosi per la stesura dei testi di alcuni dei più talentuosi autori italiani, tra cui Francesco Bianconi e Kaballà (Concetto Spaziale e L’Ultima Cena), Paolo Benvegnù (Il Quarto Stato e Il Bacio di Hayez), lo stesso Alessandro Cremonesi (Lo sposalizio della vergine) e Luca Morino (La Pietà Rondanini).
Da qui ad ottobre ogni mese l’artista milanese pubblicherà un video del brano relativo all’opera che rappresenta il mese in questione. Ogni video sarà realizzato con alcuni ospiti speciali e l’esibizione live sarà effettuata davanti all’opera stessa. Il progetto si concluderà con un concerto inserito nel calendario di ExpoinCittà all’inizio dell’autunno e con la pubblicazione  di un album ad ottobre 2015 per Adesiva Discografica e coprodotto insieme a Paolo Iafelice. Una città esposta conterrà anche altri sette brani in rappresentanza di altre sette opere culturali, o per meglio dire controculturali, presenti a Milano, con la collaborazione questa volta per la scrittura dei testi di Luca Gemma, Gianluca Massaroni, Luca Lezziero e Vincenzo Costantino Chinaski. View full article »